Carissimi studenti, carissimi genitori

riteniamo opportuno fornire alcune indicazioni relative alla ripresa delle attività didattiche per il prossimo anno scolastico 2020-21 dopo la sospensione delle attività  collegata all’emergenza COVID. Poiché non è possibile prevedere con sicurezza l’evoluzione epidemiologica di COVID 2019, si ribadisce che le disposizioni contenute in questa nota potranno   essere oggetto di modifiche, integrazioni e rettifiche che saranno tempestivamente comunicate. Scarica comunicato n.411 del 30 luglio 2020

Sarà inoltre necessario rispettare rigorosamente i protocolli che saranno via via emanati relativi ai diversi ambienti di vita, studio e lavoro caratterizzanti la nostra comunità scolastica, ricordandoci sempre che l’emergenza sanitaria non è finita ed è quindi necessario rispettare tutte quelle procedure che consentono di ridurre al minimo i rischi di contagio a scuola. 

Riapertura scuola ed attività didattiche

Le aule a disposizione, con gli interventi previsti e richiesti, consentono di realizzare il distanziamento sociale per tutti gli studenti contemporaneamente fin dalla partenza della scuola. Pertanto le attività didattiche in presenza riprenderanno a partire da lunedì 14 settembre 2020 (seguirà comunicato analitico). 

L’attività didattica in presenza sarà programmata in orario antimeridiano; il completamento dell’orario sarà effettuato con attività didattiche a distanza anche (ma non solo) ricorrendo all’attività didattica digitale a distanza.

Dalla prima settimana di settembre 2020, per gli allievi con insufficienze in uno o più insegnamenti per i quali è stato predisposto il PAI (Piano Apprendimento Individualizzato) si svolgeranno attività e prove   di recupero secondo calendario e   programma opportunamente già comunicato ed oggetto di successive comunicazioni.

Nel primo mese di scuola saranno programmate attività volte al recupero delle competenze tecnico-professionali particolarmente penalizzate durante il periodo di sospensione delle lezioni (azienda agraria, laboratori, PCTO).

Riapertura servizio convitto

Dopo le doverose verifiche legate al rispetto dei protocolli accoglienza turistica/ostelli, anche effettuate di concerto con i tecnici della provincia e delle ULSS, si comunica che il convitto riaprirà per tutti i convittori attualmente iscritti garantendo il distanziamento sociale previsto dalle norme all’interno delle camere ed attivando tutti gli accorgimenti necessari per salvaguardare la salute degli studenti convittori. Il protocollo convitto conterrà le norme a cui si devono adeguare i convittori nel prossimo anno scolastico.

E’ opportuno ricordare che la capienza massima del convitto in era COVID è pari a 98 convittori (numero che corrisponde agli attuali iscritti), rispetto ad una capienza massima di 122 convittori prevista dalla precedente situazione.

Riapertura servizio semiconvitto e mensa

In attesa di definitiva approvazione del protocollo accesso mensa siamo comunque in grado di assicurare il servizio mensa sia per gli allievi convittori che per gli allievi semiconvittori con le risorse strutturali e di personale a disposizione, tenendo conto delle norme COVID emanate per i servizi di ristorazione.

E’ opportuno sottolineare comunque la necessità di ridurre il numero di pasti forniti; per questo motivo fino a nuova disposizione l’accesso al servizio mensa per gli allievi esterni (né convittori, né semiconvittori) è sospeso,   causa ed effetto della sospensione delle attività didattiche pomeridiane in presenza.

Il servizio semiconvitto potrà ripartire fin dall’inizio dell’anno scolastico, potrà essere spalmato su 5 giorni e sarà maggiormente finalizzato a supportare le attività didattiche a distanza previste.

Cordialmente. Il dirigente scolastico   Dott. Ezio Busetto